Val Zebru
Natura incontaminata tra baite e boschi
Val zebru 2

Vuoi affrontare un percorso in e-bike a Bormio che ti permetta di ammirare la natura incontaminata? Val Zebrù è l’itinerario più adatto: la più caratteristica delle valli del Passo dello Stelvio per la sua natura incontaminata ricca di flora e fauna selvatica. Il percorso si snoda tra maggenghi, le tipiche baite in legno, e tra boschi di pino, mughetto e pino silvestre.

Si inizia a pedalare dal parcheggio di Niblogo 1600 m segnavia n. 529 su una bella strada sterrata pianeggiante. Ben presto si arriva al Ponte Tre Croci e proseguendo verso sinistra, ci si inoltra in salita nella valle passando dai maggenghi di Zebru’ di Fuori e Zebru’ di Dentro 1860 m.

Proseguendo incontriamo le baite di Chitomas e di Pramighen fino ad arrivare al Rifugio Campo, per poi continuare su un tratto di salita più impegnativa fino alla nostra meta: la Baita del Pastore 2160 m. Facciamo ritorno per la stessa strada in tutta tranquillita’.

Partenza dal parcheggio Niblogo Madonna dei Monti di Valfurva.

@ credits & photo by valtellinaoutdoor.it

Scheda tecnica

Dati tecnici

  • Lunghezza 17,726 Km
  • Durata 2-3 h
  • Dislivello in salita 665 m
  • Dislivello in discesa 688 m
  • Pendenza massima in salita 30 %
  • Pendenza massima in discesa 16 %
  • Quota massima 2168 m
  • Quota minima 1570 m
  • Percorribilità bike 100 %
  • Fondo naturale 98 %
  • Fondo asfaltato 2 %
Itinerario Val Zebru