bormio bike park 2019

Apertura Bormio Bike Park 2019: Downhill MTB (e non solo) dal 6 luglio

Confermata l’apertura del Bormio Bike Park 2019: gli impianti apriranno ufficialmente da sabato 6 luglio.

I nostri trail builder sono già al lavoro sul Monte Vallecetta per rimuovere gli incredibili accumuli di neve ancora presenti in quota. Niente paura, le nevicate del mese di maggio sono ormai un lontano ricordo: l’estate a Bormio è definitivamente esplosa, le piste da downhill ti aspettano!

Scuola Downhill Bormio | Corso di Downhill 2019

Non hai mai fatto downhill o vuoi migliorare la tua tecnica? Scegli la Scuola Downhill Bormio, nel cuore dell’Alta Valtellina.

Vieni a provare le nostre fantastiche bici Trek, indossa le protezioni, raggiungi la cima – oltre i 3.000 metri di altitudine – e poi, via! Scendi sulle piste di downhill del Bormio Bike Park accompagnato dall’istruttore mtb Alessandro Pigorini (Ale Kid).

La Scuola Downhill Bormio ti offre la grande occasione di diventare un vero rider con un corso completo di 5 lezioni dedicate a tutti coloro che desiderano avvicinarsi alla pratica del Downhill Mountain Biking (e freeride mtb) o vorrebbero migliorare la propria tecnica. Il gravity mountain biking non avrà più segreti per te!

bormio downhill school

bici downhill usate: trek session 8

Bici downhill usate | Super offerta Bormio Bike Park

È arrivata l’occasione che stavi aspettando da tempo: bici downhill usate ad un prezzo super conveniente!

Il noleggio di Bormio Bike Park si trasforma in un mercatino dell’usato e mette in vendita le proprie mountain bike usate nelle ultime stagioni estive. L’opportunità è davvero molto interessante ma devi affrettarti: il numero delle mtb disponibili è limitato!

Il nostro noleggio mette in vendita alcuni modelli con ruote da 26″ (es. Diamondback XTS e Commencal Supreme Racing) e altri da 27.5″: Trek Session 8, anno 2017 e anno 2018.

A partire dal 16 settembre tutti i modelli di mtb possono essere visionati presso il nostro noleggio fissando un appuntamento.

Pranzo di ferragosto a 3000 metri di quota e salita in funivia

Sei alla ricerca di un’idea originale per il pranzo di ferragosto? Noi ti proponiamo l’esclusività di un ristorante posizionato ad oltre 3.000 metri di quota ma comodamente raggiungibile in funivia.

Stiamo ovviamente parlando del Panoramic Restaurant Heaven 3000, che si trova nel punto più alto di tutta Bormio, in Alta Valtellina, sulla vetta Cima Bianca, a 3.012 metri di altitudine.

Il ristorante offre una vista meravigliosa a 360 gradi sull’arco alpino. Solo per citarne alcune, dalla terrazza panoramica potrete distinguere chiaramente le cime di: Monte Cristallo, Punta degli Spiriti, Monte Ortles, Monte Zebrù e Gran Zebrù, Monte Confinale, Monte Cevedale, Punta San Matteo, Pizzo Tresero, Monte Sobretta ecc.

Debora, Fulvio e Marina e tutto il loro staff, ti aspettano per trascorrere insieme un felice ferragosto accompagnato da un pranzo alpino da leccarsi i baffi.

pranzo di ferragosto in montagna a 3000 metri di quota

Novità Bormio Bike Park 2018

Dal 7 luglio parte finalmente la stagione del downhill in Alta Valtellina, tante le novità del Bormio Bike Park 2018.

Dopo l’ospitalità del Campionato Italiano Downhill nella scorsa estate, i trail builder bormini hanno deciso di non produrre più nuove piste ma di concentrarsi seriamente sul perfezionamento di quelle attuali. I lavori sono in corso da diverse settimane e si comincia ad intravedere qualche stuzzicante cambiamento…

campionato italiano downhill 2017

Campionato Italiano Downhill 2017: al bike park di Bormio il 22/23 luglio

Iscrizioni al Campionato Italiano DH

L’iscrizione al Campionato Italiano Downhill 2017 è da effettuare tramite fattore K su federciclismo.it. Il codice ID è 127533.

Dopo aver regolarizzato l’iscrizione con fattore K, il pagamento della quota di iscrizione va effettuato entro le ore 24:00 di giovedì 20 Luglio, tramite bonifico bancario oppure tramite Paypal (per il pagamento tramite PayPal si rimanda al sito gravitalia.it).

Il gravity park Bormio Bike aperto dal 1 luglio

Il gravity park Bormio Bike ritorna dal 1 luglio | Le novità del 2017

Piste da downhill che sfidano la forza di gravità

A Bormio, in Alta Valtellina, è arrivata l’estate. Le temperature elevate delle ultime settimane stanno sciogliendo velocemente la neve ormai presente solo sopra i 2.600 metri. È davvero un’ottima notizia per il nostro gravity park che si appresta a riaprire i battenti a tutti gli amanti della due ruote in discesa a partire dal 1 luglio.

La stagione 2017 si preannuncia come la migliore di sempre al bike park; sono tante le novità proposte dal nostro team di trail builder – già al lavoro – e che stravolgeranno l’esperienza di riding. Dalla prima pista di DH, inaugurata nel 2014, sono cambiate tante cose: ogni anno la ricerca, lo studio, il perfezionamento delle nostre piste ci ha spinto ad un continuo e costante lavoro di rinnovamento.

Oggi siamo orgogliosi di presentare al pubblico una bike arena completa ed attrezzata per il mountain biking a 360 gradi, in grado si soddisfare le esigenze di rider esperti ma anche principianti. 

gravity-park-bormio-open-from-july-1

Bike park Bormio 2017: prezzi bike pass e pacchetti All Inclusive

Il bike park di BormioBormio Bike – aprirà dal 1 luglio 2017 con tante novità molto interessanti per gli amanti del downhill/freeride.

La montagna Vallecetta che ospita il bike park è un vero paradiso per la mtb da discesa considerati il dislivello da capogiro, di 1.800 metri, e la varietà dei terreni offerti alle diverse altitudini: le pietre a 3.000 metri, il morbido sulle piste da sci, lo shapato nel bosco tra ostacoli naturali e artificiali.
Su questa montagna non si scherza: il gravity park Bormio Bike è il Sacro Graal del downhill mountain biking con le sue pendenze toste e il fondo impegnativo.

Impianti di risalita aperti in estate: a Bormio dal 1 luglio 2017

Veloci e comodi: gli impianti di risalita aperti in estate consentono di collegare agevolmente il fondovalle alle vette più alte dove godere di panorami maestosi dalle terrazze solarium oppure fare delle escursioni a piedi o in mountain bike.

Bormio, nel cuore dell’Alta Valtellina, metterà in funzione tre impianti di risalita dal 1 luglio 2017:

  1. cabinovia Bormio-Bormio 2000
  2. seggiovia Bormio 2000-Cimino
  3. funivia Whitelady3000 (Bormio 2000-Cima Bianca)

Le mtb Trek al gravity park Bormio Bike 2017!

La notizia era già nell’aria da qualche tempo ed ora è ufficiale: le mtb Trek saranno disponibili al gravity park Bormio Bike a partire dalla stagione estiva 2017!

Trek, leader mondiale nelle tecnologie per mountain bike, ha sposato il progetto del nostro bike park diventandone il fornitore ufficiale.
Una partnership molto importante, dunque, per la nostra azienda che si lega ad un colosso dell’industria bike mondiale.

Curioso di conoscere quali modelli di mtb troverai al park?
Babbo Natale Trek ci ha portato delle meravigliose bici da downhill Session 8 DH 27.5! ⇓

mtb Trek: Session 8 Dh 27.5

La Session è una mtb Trek da vincitore della Coppa del Mondo e una bike molto veloce con sospensioni straordinarie, in assoluto tra le migliori di sempre nel settore downhill.

Dalla prossima estate potrai noleggiare la Session acquistando i pacchetti All Inclusive di Bormio Bike.

the video #defeatgravity

Il video #defeatgravity e il dietro le quinte

Dietro le quinte: le tecniche utilizzate

Timelapse iniziale Via Lattea Bormio 3000 (00:12 – 00:16)

Francesco e Andrea hanno scattato una foto diurna del panorama di Bormio 3000. Utilizzando Photoshop hanno fatto in modo che sembrasse notte e hanno scontornato la sagoma della montagna, senza il cielo. In After Effects hanno poi montato, al posto del cielo, un timelapse della Via Lattea già in loro possesso e in Davinci Resolve hanno sistemato i colori della foto e del timelapse per renderli tra loro omogenei.

Questa tecnica, al posto di un vero timelapse notturno, è stata adottata per i seguenti motivi:

  • la sicurezza di avere la montagna ben visibile
  • la certezza di avere la Via Lattea nella posizione corretta
  • la possibilità di scegliere più liberamente l’inquadratura.

Inquadratura mago con oggetti che fluttuano (00:19 – 00:23)

Sul set è stata girata prima l’inquadratura con il mago a velocità normale. Poi, tenendo fissa l’inquadratura, sono stati girati gli oggetti in slow-motion, uno alla volta, tenendoli appesi con un filo di nylon, facendoli fluttuare.

In After Effects gli oggetti sono stati scontornati ed è stato fatto un compositing con l’inquadratura del mago.

In Davinci Resolve tutto è stato resto più omogeneo.

Passaggio dal mago al rider (00:32 – 00:55)

Francesco e Andrea hanno prima girato l’inquadratura con il rider, Alessandro Pigorini. Poi, hanno girato la stessa in slowmotion, per avere l’effetto della terra che cadeva dal cielo. Con l’inquadratura sono partiti dietro a un pannello nero, alla cui base vi era legato un ramosciello, e spostandosi con la camera dall’alto verso il basso, veniva svelato il bosco in cui si cimentava nella propria azione il rider.

Successivamente, sempre in slowmotion, è stata girata l’inquadratura del mago, partendo dal dettaglio della mano e arrivando nel nero, dietro al pannello.

Mettendo in fila le due inquadrature è stato ottenuto il passaggio dalla baita di montagna alla pista da downhill.

Passaggio rider giorno/notte inquadratura finale (02:18 – 02:28)

Stesso metodo della Via Lattea iniziale, con l’aggiunta di un’ulteriore maschera in After Effects per fare “entrare” la notte nell’inquadratura.